BVE Italia fans homepage BVE Italian addons
Home-News About BVE BVE Help Alfred Barten's BVE Work Download About me Site map BVE Links
Driving tutorial - Il primo viaggio in treno con BVE 2 (Sorry, this page is in Italian only)

Il simulatore BVE contempla
la guida di 2 tipi di rotabili:
- A doppio comando (Trazione e Freno separati)
- A comando unico (Trazione e Freno combinati)

e 2 modalitÓ di uso della tastiera:
- ModalitÓ 1 (di default) in cui i treni a doppio comandohanno i tasti
di marcia indipendenti da quelli di frenatura
- ModalitÓ 2 (simile a TS) - in cui anche i treni a doppio comando funzionano
come quelli a comando unico


Per cominciare guidiamo il treno a doppio comando: il locale 113-6, un elettrotreno di 6 carrozze

Men¨ risoluzionei Lanciate il programma cliccando su:
Start - Programmi - mackoy - Bve : la prima cosa che vedrete sarÓ una finestra di dialogo che vi chiede la risoluzione dello schermo.
La risoluzione grafica della versione 2.6.3 del simulatore Ŕ sempre 640x480: quý possiamo scegliere se mantenere la risoluzione attuale (in questo caso se il desktop Ŕ configurato con una risoluzione pi¨ alta, BVE sarÓ "pi¨ piccolo"), o passare al pieno schermo 640x480.
Se togliete la spunta da "Mostra questa finestra all'avvio" la domanda non vi sarÓ ripresentata nelle esecuzioni successive.
In ogni caso, dopo aver scelto OK vi apparirÓ lo splash screen con la musica introduttiva e, subito dopo, la schermata di selezione del viaggio.
Selezione della linea Il viaggio si seleziona scegliendo il relativo route file. Normalmente i route files sono all'interno di cartelle i cui nomi fanno riferimento alla linea.
Nel nostro caso facciamo un doppio click su Uchibo (linea) e vedremo il route file installato: 1167M.csv.

Selezioniamolo: sulla finestra vedrete un'immagine del treno con delle spiegazioni incomprensibili abbiate pazienza perchŔ Mackoy non ha tradotto in inglese la descrizione del treno; ora selezionate il pulsante Avvia.

Dopo qualche istante vedrete finalmente la cabina di guida e la ferrovia davanti a voi.

Quando Ŕ visibile la cabina di guida, provate a premere col mouse sul tasto verticale nero che si trova in basso a sinistra: quello Ŕ il tasto del men¨. Treno in stazione di Ciba

Ritengo che le scelte del men¨ siano abbastanza intuitive e non le spiego; vi dico solamente che per uscire dal programma, la strada Ŕ questa.


Il men¨ Ŕ attivabile in qualsiasi momento sia visibile la cabina di guida, indipendentemente dal fatto che il treno sia fermo o stia viaggiando.
Men¨ di Bve
Provate ora a premere sull'angolino bianco in altro a destra, vedrete comparire l'orario:
in esso sono riportati i nomi delle stazioni e le ore di partenza e di arrivo.
Quando al posto dell'ora di partenza c'Ŕ un segno di spunta, significa che in quella stazione non ci si deve fermare. Alle volte anzichŔ l'ora completa sono indicati solo i minuti e i secondi: in questo caso l'ora Ŕ quella della prima casella sovrastante che ce l'ha.

Per far sparire l'orario, ripremere sull'angolino in alto a destra o premere F4 (che serve anche per richiamarlo quando non Ŕ visibile).

Non Ŕ questo il caso, ma se l'orario fosse pi¨ lungo della parte visibile sullo schermo, potete "trascinarlo" col tasto destro del mouse, oppure "scrollarlo" con Shift+F4 (in su) e Ctrl+F4 (in gi¨).
Orario di Bve
Quando non Ŕ visibile l'orario, nella stessa zona destra dello schermo, sono presenti alcune indicazioni utili ed in particolare potete vedere:

- Il colore del prossimo segnale

- La posizione di arresto rispetto al punto previsto (posizione della lineetta orizzontale arancione rispetto a quella verde.

- Il prossimo limite di velocitÓ

- Il nome della stazione in cui vi trovate


Dopo circa 40 secondi l'orologio segna le 12.02 e 30 secondi, ora della partenza, vedrete accendersi la spia arancio sopra l'orologio:
Indicazioni a lato
Orologio Ŕ questo il segnale che le porte automatiche sono state chiuse e che si pu˛ partire.
Premete il tasto "Freccia in su" per innestare la "marcia in avanti" (vedrete cambiare la lettera di indicazione relativa da N a F).

Quindi premete il tasto , (virgola) per disattivare il freno d'emergenza: sentirete una campanella che richiede l'attivazione del riconoscimento della sicurezza (ATS), premete il tasto Ins per tacitare la campanella. Sfrenate completamente il treno continuando a premere il tasto virgola finchŔ l'indicatore a destra non indica RL (freno rilasciato).
A questo punto premete il tasto Z e noterete che il treno inizia a muoversi. Premete ancora una volta la Z per aumentare l'accelerazione.

Attenzione al tachimetro: non dovete superare i 40 Km/h.
Quando state per raggiungere questa velocitÓ premete il tasto A per ridurre la forza di trazione.
Tutto il treno di 6 carrozze deve transitare sugli scambi a 40 Km/h, per cui dovete andare a questa velocitÓ fino a quando non raggiungete il segnale di fine limite sul piazzale di stazione.
Dopo questo segnale premete pi¨ volte il tasto Z fino a quando la posizione della marcia non arriva a 4 e lasciate che il treno raggiunga la velocitÓ di 90 km/h.
Data la vicinanza della prossima stazione, Ŕ giÓ questo il momento di disinserire la trazione e iniziare la frenata: premete pi¨ volte A, fino a quando l'indicatore non arriva a N e cominciate a frenare premendo 3 o 4 volte il tasto tasto . (punto). Quando Il nome della stazione Hon-Chiba compare nella zona a destra dello schermo aumentate la frenata portando l'indicatore a 6 e regolatevi di ridurre la velocitÓ a 40 Km/h in prossimitÓ dell'inizio del marciapiedi e di arrivare verso il fondo della banchina a 20, in modo da fermarvi appena superato il segnale di arresto giallo con la cifra 6 qui sotto a sinistra.
Segnali punto di arresto
Quando siete a 5 metri dal segnale d'arresto vedrete comparire nella parte destra dello schermo una lineetta arancione che serve come riferimento per trovare l'esatto punto di arresto (quando Ŕ posizionata al centro, proprio in corrispondenza della lineetta centrale verde, come nell'immagine grande in alto.
Probabilmente la prima volta non riuscirete a fermarvi entro i +/- 5 metri di tolleranza e dovrete avanzare se siete stati "corti" o retrocedere se siete stati "lunghi".
Per avanzare basta sfrenare (virgola), premere Z e ri-frenare con punto non appena la lineetta arancione si avvicina a quella verde.
Per retrocedere occorre prima invertire la direzione di marcia premento 2 volte la freccia in basso, poi correggere la posizione in modo analogo.

Il treno che stiamo guidando Ŕ composto da 6 carrozze e di norma il punto di arresto Ŕ definito dal segnale romboidale giallo con la cifra 6. In alcune stazioni tale segnale pu˛ non essere presente: in questo caso il punto di arresto Ŕ lo stesso di quello definito per il treno immediatamente pi¨ lungo. Nell'immagine sopra sono indicati i segnali che indicheranno il punto d'arresto nelle stazioni successive.
Per retrocedere occorre prima invertire la direzione di marcia premento 2 volte la freccia in basso, poi correggere la posizione in modo analogo.

A questo punto avete fatto il primo viaggio con BVE, complimenti! Le porte si aprono automaticamente, mentre si spegne la relativa segnalazione.

Quanto la segnalazione gialla si riaccende Ŕ ora di ripartire: il viaggio da Hon-Chiba a Soga Ŕ pi¨ lungo: quando raggiungete la velocitÓ di 100 km/h disinserite la trazione e preparatevi ad iniziare la frenata al passaggio sotto il primo sottovia. Dovrete ridurre la velocitÓ a 60 Km/h prima del segnale giallo/rosso, entrando a questa velocitÓ nel piazzale di stazione e frenando poi ulteriormente poco prima dell'inizio delle banchine.

Lascio scoprire a voi il resto del viaggio, ricordandovi che:
- In qualsiasi momento potete far ripartire la simulazione da capo, premendo sul tasto del men¨ e scegliendo Ripartenza
- Se quando interviene il dispositivo di sicurezza EB non premete uno dei tasti A, Z o Canc entro 10 secondi, si attiva l'arresto col freno di emergenza automatico.
Per ripristinare dovete: premere Ctr-F2 poi Shift-F2 ed infine Ins per spegnere la campanella, prima che i comandi tornino a funzionare.

Dei due modi possibili di utilizzare la tastiera, io, personalmente, preferisco la modalitÓ 1, anche se con la tastiera italiana Ŕ meno comoda.
Comunque nella tabella che trovate in questa pagina ci sono le indicazioni su quali tasti usare in entrambi i modi.

Luigi Cartello - mailto: cartello.luigi@tiscali.it - Ultimo aggiornamento - last update - 20-01-2005